Venti Di Imbolc


Protetto tra fronde di querce
In boschi rincorro il mio perduto io
Balde creature in festa a danzar
Festa Pagana! Festa Pagana!

Più perso rinasco nel mio destino
di terre votate a false verità

Ci acclama l’Insubria memoria portiamo
Silenti preghiere all’unisono urlate
Origini smarrite in divine illusioni
Asce alla mano per guerra partiam

Spirito e terra di un unico suono
Croce scalfita su spada pagana
Di uno spurio credo la mia terra non vivrà
Innalzo al mio dio la mia nuova libertà

Tra le note della festa vedo
La mia terra viva senza più preghiere
Combattendo a spada tratta sogno
La mia terra in piedi senza più la falsa verità

Più perso rinasco nel mio destino
di terre votate a false verità

Danze intrecciate da flauti di Pan
Risorgono i miti del mio orgoglio pagano
Venti di Imbolc rinfrescan memoria
Lì dove canto libertà


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...