Non capisco


Io non capisco, perché sei arrabbiata con me? In fondo quella messa da parte sono io, ti sei dimenticata come al solito, non leggi i messaggi e se li leggi non rispondi, ti scrivo delle cose e tu neanche le consideri…
Sono io che dovrei essere arrabbiata con te, invece sono solo triste, non riesco neanche ad essere arrabbiata, tanto non serve a niente, meno mi aspetto e meglio è, non so neanche più se sperarci, non so più niente…
Dici che sei stanca, che hai tanto da fare però non dormi, mi lasci appesa sulle chat senza dirmi nulla perché hai altro da fare ma quando poi sei libera non mi spieghi niente e di sicuro non sono il primo pensiero del mattino e neanche l’ultimo della sera, ti dico che vorrei stare con te e tu manco rispondi…
Ma io che ci sto a fare qui? Cosa mi lega a questo posto che mi ha dato solo dolore e delusioni?
Io sono stanca sai, stanca da morire e non di te
Sono stanca di me….

Annunci

11 pensieri riguardo “Non capisco

  1. Ma perché scriviamo alle persone : “ciao mi manchi” solo per ricevere la risposta:”anche tu”.
    Sarebbe così bello scrivere perché vogliamo esprimere i nostri sentimenti e non perché ci aspettiamo di essere amati.
    Mai visto un:” ciao ti amo e mi manchi, e non ho bisogno che tu mi risponda perché io ti amo così tanto che il mio amore per te mi basta, voglio solo farti sapere che sei una persona molto amata e se non ti senti di risp per me va bene così Parliamoci però perché non sapere come stai mi fa stare proprio tanto male”. È proprio vero oggi ancora non siamo (me compresa) capaci ad amare incondizionatamente le persone. Ti amo se.mi ami o ti amo se non mi ami perché nessuno merita di amarmi sempre per bisogno di amore o non amore verso se stessi.
    Fromm ma dove l hai mai visto l amore adulto tra uomini? Ho bisogno di te perché ti amo, non ti amo perché ho bisogno di te..

    Liked by 1 persona

    1. Questa tua risposta richiede una riflessione più completa, in effetti hai ragione, molti scrivono solo per ricevere la risposta e ancora di più amano solo se si è ricambiati o se non lo si è affatto… l’amore incondizionato è difficile da dare, forse quello di una madre per i propri figli è la cosa che più si avvicina al concetto di incondizionato…
      Devi però contare una cosa, viviamo in un’epoca in cui le comunicazioni istantanee sono la normalità è questo significa che non è più necessario essere insieme per parlarsi, questo secondo me ha un po trasformato anche il modo di parlare, quando ero più giovane e guardavo negli occhi la mia ragazza, non avevo bisogno di dirle “ti amo” per sentirmelo dire, sapevo che ci amavamo e se lo dicevamo era perché il suono di quelle due parole è meraviglioso sopratutto se le dici guardandosi negli occhi. Ma ora… ora manca la parte fisica, scrivi “mi manchi, ti amo” ma non li vedi gli occhi di lei… hai bisogno che lei te lo dica a sua volta che anche tu le manchi e che ti ama….
      Non è il bisogno di amore ad essere cambiato ma la percezione che ne abbiamo noi…. Quando guardo la mia compagna, non ho bisogno di dirle che l’amo, lei lo sa e io lo so e se ci guardiamo negli occhi sappiamo, sappiamo tutto…. Ma lei è lontana e io non riesco a capire, io ho ancora il bisogno di guardarla e chiederle cosa non va, quando riuscirò a farlo saprò….non puoi mentire, gli occhi non mentono mai, sono l’unica maschera che non puoi indossare, devi solo saperli guardare

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...